Termini e Condizioni

CONDIZIONI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 

1. PREMESSA: NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO
Ai sensi dell’art.2 n.1 Decreto Legislativo n. 111 del 17.03.1995 di attuazione della direttiva 90/314/CEE: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le vacanze ed i circuiti “tutto compreso” risultanti dalla prefissata combinazione di almeno due degli elementi di seguito elencati venduti ed offerti in vendita ad un prezzo forfettario e di durata superiore alle 24 ore ovvero estendentisi per un periodo di tempo comprendente almeno una notte:
a. trasporto;
b. alloggio;
c. servizi turistici non accessori al trasporto o all’alloggio (guide, accompagnatori, ecc.) che costituiscano parte significativa del “pacchetto turistico”.

2. FONTI LEGISLATIVE
Il contratto di cui ai programmi qui pubblicati o richiamati avente per oggetto l’offerta di un pacchetto turistico è disciplinato dalla Legge n. 1084 del 27.12.1977 di ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale relativa al Contratto di Viaggio (CCV) firmato a Bruxelles il 23.04.1970 nonché dal sovracitato Decreto Legislativo 111/95. I contratti concernenti l’offerta di uno solo degli elementi indicati dall’art.1, non potendosi configurare come fattispecie negoziale di pacchetto turistico, sono disciplinati dalle seguenti disposizioni della CCV: art.1, n.3, n.6; artt. da 17 a 23; artt. da 24 a 31 per quanto concerne le previsioni diverse da quelle relative al contratto di organizzazione o pacchetto turistico.

3. ADDENDUM: CONDIZIONI DI CONTRATTO
A tali contratti sono altresì applicabili le seguenti clausole delle condizioni generali di contratto di vendita di pacchetti turistici: art. 3 -1. comma; art. 4,6,7,8,9,10,11,15,17.
L’applicazione di dette clausole non determina assolutamente la configurazione dei relativi contratti come fattispecie di pacchetto turistico. La terminologia delle citate clausole relativa al contratto di pacchetto turistico (organizzatore, viaggio, ecc.) va pertanto intesa con riferimento alle corrispondenti figure del contratto di vendita di singoli servizi turistici (venditore, soggiorno, ecc). 

4. PRENOTAZIONI
L’accettazione della prenotazione è subordinata da parte di Benatours srl alla disponibilità dei posti. Il contratto si intende perfezionato al momento della conferma da parte di Benatours srl. L’accettazione delle condizioni all’atto della prenotazione comporta espressamente l’accettazione del programma e di sue eventuali modifiche.
Nel contratto di viaggio stipulato ai sensi dell’art.6 del Decreto Legislativo n. 111/95 dovranno essere riportate le condizioni infra indicate in quanto applicabili al viaggiatore talchè in nessun caso possa essere attribuita alcuna responsabilità a Benatours srl per carenza di comunicazione o altro.

5. PAGAMENTI
I pagamenti dovranno essere effettuati con l’invio del 30% d’acconto al momento della prenotazione da calcolarsi sull’importo totale del soggiorno e l’intera quota di iscrizione, mentre il saldo dovrà essere effettuato almeno 30 giorni prima della partenza. Qualora invece le prenotazioni siano richieste dopo tale termine, il prezzo globale del viaggio, compresa la quota di iscrizione dovrà essere versata in unica soluzione. Il mancato ricevimento da parte dell’Organizzatore dei pagamenti di cui sopra alle date stabilite costituisce clausola risolutiva espressa del contratto, tale da determinare la risoluzione di diritto, fatto salvo il risarcimento degli ulteriori danni subiti dall’Organizzatore.

6. PREZZO
Il prezzo del pacchetto tutristico è determinato nel contratto. Esso potrà essere modificato fino a 20 gg. precedenti la partenza e soltanto in seguito a variazioni di:
1- costi di trasporto, incluso il costo del carburante;
2- diritti e tasse su alcune tipologie di servizi turistici quali imposte, tasse di atterraggio, di sbarco o di imbarco nei porti e negli aeroporti;
3- tassi di cambio applicati al pacchetto in questione. Per tali variazioni si farà riferimento al corso dei cambi ed al costo dei servizi in vigore alla data di pubblicazione del programma come ivi riportata.

7. DOCUMENTI DI VIAGGIO

L’invio dei documenti di viaggio è subordinato al ricevimento del saldo da parte di Benatours srl entro i termini previsti dal precedente art.3.

8. CESSIONE DELLA PRENOTAZIONE
Il viaggiatore che sia nell’impossibilità di usufruire del viaggio prenotato può cedere la propria prenotazione – dopo aver informato la Benatours srl entro e non oltre 4 giorni lavorativi prima della partenza – ad una persona che soddisfi tutte le condizioni richieste per il viaggio. Tuttavia la Benatours srl non sarà responsabile dell’eventuale mancata accettazione del nuovo nominativo da parte dei terzi fornitori di servizi. Il viaggiatore cedente ed il cessionario sono solidamente responsabili per il pagamento del saldo del prezzo, nonchè per le eventuali spese supplementari risultanti da detta cessione.

9. RECESSO
In caso di recesso del contratto di viaggio, il viaggiatore avrà diritto al rimborso della somma versata, al netto della quota di iscrizione e salvo il rimborso dei costi e delle spese non recuperabili dall’Organizzatore, quantificati forfettariamente come segue (il calcolo dei giorni non include quello del recesso, e si riferisce ai soli giorni lavorativi, sabato escluso):
a. recesso fino a 60 giorni prima della partenza: solo la quota di iscrizione;
b. recesso da 59 a 30 giorni prima della partenza: quota di iscrizione più il 10% della quota di partecipazione;
c. recesso da 29 a 21 giorni prima della partenza: quota di iscrizione più il 25% della quota di partecipazione;
d. recesso da 20 a 11 giorni prima della partenza: quota di iscrizione più il 50% della quota di partecipazione;
e. recesso da 10 a 3 giorni prima della partenza: quota di iscrizione più il 75% della quota di partecipazione;
f. nessun rimborso dopo il termine di cui al punto precedente o in caso di interruzione del viaggio o soggiorno già intrapreso.

10. RECESSO SENZA PENALITA’
Il viaggiatore potrà recedere dal contratto di viaggio, senza alcuna penalità, in caso di modifica significativa da parte della Benatours srl di uno degli elementi essenziali del contratto: aumento del prezzo del servizio tutto compreso superiore del 10% del prezzo globale; slittamento della data di partenza superiore a 48 ore. In tal caso il viaggiatore sarà tenuto a comunicare, entro 48 ore dal ricevimento della comunicazione di modifica, se intende esercitare il diritto di recesso, ovvero accettare la modifica. 

11. INTERRUZIONE DEL SOGGIORNO
In caso di interruzione del soggiorno non vi sarà alcun rimborso, a meno che i partecipanti non siano in grado di presentare una dichiarazione da parte della Direzione dell’hotel di consenso al rimborso per i servizi non usufruiti. Tale procedura è tassativamente richiesta e Benatours srl rimborserà soltanto l’importo autorizzato dall’hotel, dedotte le eventuali spese di Agenzia.

12. VARIAZIONI
I programmi potranno essere modificati qualora esigenze organizzative lo rendessero necessario; ove tale diversità dipendesse da terzi, la Benatours srl si riserva il diritto di annullare l’iniziativa, in qualunque momento prima della partenza, senz’altro obbligo che quello della restituzione della somma versata.
Qualunque variazione (data, nome, composizione del nucleo familiare, etc) richiesta dal viaggiatore dopo la conferma della prenotazione, comporterà per lo stesso il pagamento di Lit. 50.000.

13. CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA

La sistemazione alberghiera, in assenza di classificazioni ufficiali riconosciute dalle competenti pubbliche autorità dei paesi anche membri della CEE cui il relativo servizio si riferisce, è stabilita dall’Organizzatore in base ai propri criteri di valutazione degli standard di qualità.

14. RESPONSABILITA’
La responsabilità della Benatours srl nella sua qualità di organizzatore di viaggi nei confronti dei viaggiatori e delle cose di loro proprietà è regolata dalle leggi e dalle convenzioni internazionali in vigore (nonchè dalle norme della Direttiva CEE n.314/90).

15. OBBLIGO DI ASSISTENZA
L’Organizzatore è tenuto a prestare le misure di assistenza al consumatore imposte dal criterio di diligenza professionale esclusivamente in riferimento agli obblighi a proprio carico per disposizioni di legge o di contratto. L’Organizzatore non è responsabile nei confronti del consumatore per l’inadempimento da parte del venditore degli obblighi a carico di quest’ultimo.

16. OBBLIGO DI SEGNALAZIONE
Ogni mancanza nell’esecuzione del contratto, rilevata in loco dal viaggiatore, dovrà essere segnalata immediatamente al prestatore di servizi interessato. Il consumatore potrà far valere i propri diritti dopo il rientro, al luogo di partenza, presentando reclamo per iscritto, entro e non oltre 10 giorni lavorativi dalla data del rientro alla Benatours srl al seguente indirizzo: Lungolago Regina Adelaide, 29 – 37016 GARDA

17. SCIOPERI E SOSPENSIONI PER AVVERSE CONDIZIONI ATMOSFERICHE, AVVENIMENTI BELLICI, DISORDINI CIVILI E MILITARI, SOMMOSSE, TERREMOTI, SACCHEGGI
Questi fatti costituiscono causa di forza maggiore e non sono imputabili al vettore e all’Organizzatore. Eventuali spese supplementari sopportate dal partecipante non saranno, pertanto, rimborsate, né tantomeno lo saranno prestazioni che per tali cause venissero meno e non fossero recuperabili.

18. VALIDITA’ DEL PROGRAMMA
Le offerte contenute nel presente opuscolo sono valide esclusivamente nelle date ivi indicate.

19. ASSICURAZIONE CONTRO LE SPESE DI ANNULLAMENTO E DI RIMPATRIO
Se non espressamente comprese nel prezzo, alla data della prenotazione è possibile, ed anzi consigliabile, stipulare presso gli uffici dell’Organizzatore o del venditore speciali polizze assicurative contro le spese derivanti dall’annullamento del pacchetto, infortuni e bagagli. Sarà altresì possibile stipulare un contratto di assistenza che copra le spese di rimpatrio in casi di incidenti e malattie.

20. FONDO DI GARANZIA
E’ prevista l’istituzione presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri di un Fondo Nazionale di Garanzia cui il consumatore può rivolgersi, ai sensi dell’art. 21 Decreto Legislativo n. 111/95, in caso di insolvenza o di fallimento del venditore o dell’Organizzatore, per tutela della seguenti esigenze:
1- rimborso del prezzo versato;
2- suo rimpatrio in caso di viaggi all’estero.
Il fondo deve altresì fornire una immediata disponibilità economica in caso di rientro forzato di turisti da Paesi extracomunitari in occasione di emergenze imputabili o meno al comportamento dell’organizzatore. Le modalità di intervento del Fondo sono stabilite con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri ai sensi dell’art. 21 n. 5 Decreto Legislativo n. 111/95. 21.

FORO COMPETENTE
Per ogni eventuale controversia sarà competente il Foro di Verona.

Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’art. 16 della Legge 3 agosto 1998 n.269
“La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione o alla pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero”.

NOTE: E’ richiesto soggiorno minimo di due notti salvo diversamente specificato

ORGANIZZAZIONE TECNICA:
BENATOURS SRL
– 37016 GARDA – Lungolago Regina Adelaide, 29 – tel. 0039 045 7255280/231 – Fax 0039 045 6270034.

Licenza nø 1495/04 del 11.03.04. Polizza R.C. n. 1505000143/X Filo Diretto Assicurazioni. Comunicazione Amm. Prov. Verona nella data indicata sul prospetto prezzi. Validità e diffusione per lo stesso periodo.